Tutto quello che hai sempre voluto sapere sul sughero ma che non hai mai osato chiedere.

Dai viaggi nello spazio ai motori delle nostre auto, dalle piste degli aeroporti allo champagne, lo sport e la prevenzione di allergie. Un materiale che si usa da migliaia di anni. Di cosa stiamo parlando? Signore e signori sua maestà IL SUGHERO! 

IL SUGHERO è un materiale che si ricava dallo strato esterno della corteccia della quercia da sughero, chiamata anche sughera.

Un po’ di storia:

Alcuni studiosi, datano l’origine della quercia da sughero a circa 60 milioni di anni fa, all'era terziaria, precisamente all'Oligocene, in corrispondenza con la creazione del grande bacino mediterraneo. Il termine sughero viene dal latino suber, molto simile al greco syphar, che sta a significare pelle rugosa.

Il sughero era un materiale molto presente nella vita delle popolazioni del mediterraneo: greci, romani e perfino gli egizi, lo utilizzavano per isolare i tetti e le pareti delle domus, la tappatura di bevande, alimenti, unguenti e profumi e anche come vassoio per servire pietanze.

Versatilità e infiniti utilizzi

Come abbiamo già detto, il sughero si ricava dalla corteccia di querce, una corteccia che non è come tutte le altre: è leggera, ignifuga ed elastica.

Queste caratteristiche vengono mantenute anche ad elevate temperature, il sughero è ideale infatti per realizzare dalle guarnizioni di motori fino ad essere un componente essenziale dello scudo termico di alcune navicelle spaziali. Anche le piste degli aeroporti, vengono costruite inserendo strati di sughero al fine di evitare il congelamento delle stesse. Fantastico! Vero?

Il sughero è ovviamente un ottimo isolante ed insonorizzante per la casa. Le sue proprietà consentono di arredare e proteggere in maniera del tutto naturale le nostre abitazioni con delle prestazioni superiori a qualsiasi altro materiale ad oggi esistente. SCOPRI

Il design e la moda, attraverso l’utilizzo dei tessuti ricavati dal sughero, lo utilizzano sempre più per creare abiti, scarpe, borse ed accessori originali e di grande valore. SCOPRI

Anche lo sport non è esente dal suo utilizzo, per i produttori di articoli sportivi il sughero ha grande valore poiché viene utilizzato nel nucleo delle palle da baseball e per i manici delle canne da pesca.

Ultimo ma non per ultimo, il più famoso di tutti i suoi utilizzi: la produzione di turaccioli con cui vengono sigillate le bottiglie di vino e di champagne.

Economia in armonia con la natura al 100%

L’industria del sughero, dimostra che l’uomo può operare in armonia con la natura usandone i doni senza depredarne le ricchezze anzi, aumentando la capacità della natura stessa di preservare paesaggi e animali in via di estinzione.

Molte specie in via di estinzione come l’aquila imperiale, l’avvoltoio monaco e la cicogna nera, nidificano su questi alberi. Vi sono casi in cui la sopravvivenza di una specie è strettamente legata dall’industria del sughero. E’ il caso della Lince Pardina la cui sopravvivenza, secondo il WWF è strettamente legata alla prosperità dell’industria del sughero in Spagna e Portogallo

Concludiamo questo post sperando di avervi dato qualche nozione su questo materiale che spesso e volentieri viene associato solo ai tappi delle bottiglie con la speranza che la prossima volta che vi capiterà tra le mani, vi soffermerete a pensare alla quercia da sughero un albero che, lo ribadiamo, produce un materiale naturale biodegradabile e rinnovabile, e in più contribuisce a proteggere l’ambiente.

Nel prossimo post, approfondiremo quelle che sono le proprietà del sughero e come poter meglio utilizzare questo materiale anche nella vita di tutti i giorni.

Un saluto dal team di Biosughero.it e ricordatevi… fate anche voi, la scelta naturale.

 


Torna alla home del blog